Casa » Salute » Aspirazione ad ago fine (FNA) del seno
Salute

Aspirazione ad ago fine (FNA) del seno

Qual è il test?

Un medico può fare un’aspirazione fine dell’ago in ufficio inserendo un ago sottile nell’area interessata e aspirando (aspirando) il fluido da una cisti o una piccola quantità di tessuto da una massa solida. Le cellule da una massa, e talvolta fluida da una cisti, vengono poi inviate per la valutazione microscopica per determinare se il cancro è presente. L’aspirazione dell’ago fine è più comunemente usata per drenare una cisti al seno che si sente tenera o dolente. Se la cisti è una semplice cisti (che appare chiara in un esame ecografico) e non è tenera, non richiede l’aspirazione.

Come posso prepararmi per il test?

Informi il medico se sei allergico alla lidocaina o anestetici locali simili. Altrimenti, non è necessaria alcuna preparazione.

Cosa succede quando viene eseguito il test?

Indossi un abito da ospedale o spogliati dalla vita in su. Dopo aver esaminato il seno per sentire il nodulo e pulire la pelle con alcol e altri disinfettanti, il medico può iniettare un anestetico locale, ma anche senza questo farmaco intorpidimento, si dovrebbe sentire poco dolore. Successivamente, lui o lei pizzica delicatamente il seno per mantenere il nodulo fermo mentre si fa la biopsia. L’ago è collegato a una siringa, un dispositivo di aspirazione che “aspira” o tira tessuto nell’ago. Per ottenere un buon campione, il medico sposta l’ago dentro e fuori dal nodulo più volte.

In alcuni casi verrà utilizzato l’ecografia per guidare l’ago.

Quali rischi ci sono dal test?

Potresti avere una piccola quantità di lividi nell’area del seno che è stata campionata e qualche lieve indolenzimento in seguito.

Devo fare qualcosa di speciale dopo che il test è finito?

No.

Quanto è lungo prima che il risultato del test sia noto?

Il tuo medico dovrebbe avere un rapporto finale tra qualche giorno. Se le cellule rimosse durante l’aspirazione non sono cancerose, ma il nodulo si sente discutibile o appare sospetto su una mammografia o un’ecografia, il medico può raccomandare ulteriori test con una biopsia dell’ago con nucleo centrale o con una biopsia chirurgica.