Casa » Salute » Malattia del cuore » Non sei pazzo … I dadi sono buoni per il tuo cuore
Malattia del cuore

Non sei pazzo … I dadi sono buoni per il tuo cuore

Mangiare diverse piccole porzioni di noci ogni settimana può ridurre il rischio di infarto e ictus.

Questo è il risultato di uno dei più grandi studi sulle noci fino ad oggi.

I ricercatori della Harvard T.H Chan School of Public Health hanno studiato 210.000 persone in tre ampi studi prospettici con un follow up di 32 anni.

Il consumo di noci dei partecipanti è stato valutato con questionari sulla frequenza degli alimenti.

I ricercatori hanno detto di aver trovato un’associazione significativa tra il consumo di noci e un minor rischio di problemi cardiovascolari.

“Le persone che mangiano regolarmente le nocciole, comprese le noccioline, le noci e le noci, hanno un rischio minore di sviluppare malattie cardiovascolari o malattie coronariche rispetto a persone che mai, o quasi mai, mangiano le noci. Abbiamo trovato un’associazione inversa consistente tra consumo totale di noci e malattia cardiovascolare totale (14% di rischio inferiore per chi consuma noci cinque o più volte alla settimana) e malattia coronarica (rischio inferiore del 20%), “Marta Guasch-Ferré, PhD, un autore dello studio e ricercatore in nutrizione, ha detto a Healthline.

I ricercatori hanno scoperto che coloro che consumavano una manciata di noccioline (circa 28 g o una oncia) cinque volte o più ogni settimana avevano il più basso rischio di malattie cardiovascolari e malattia coronarica.

“Ogni aumento di 28 g nell’assunzione di noci era associato a un rischio inferiore del 6% di malattie cardiovascolari e del 13% di rischio inferiore di malattia coronarica. Quindi, direi che le raccomandazioni dovrebbero essere di consumare da quattro a sette porzioni alla settimana di qualsiasi tipo di frutta secca in un contesto di una dieta sana “, ha detto Guasch-Ferré.

Le malattie cardiache sono la principale causa di morte per uomini e donne negli Stati Uniti.

Circa un decesso su quattro nel paese è dovuto a malattie cardiache.

Ciò equivale a 610.000 persone.

Circa 735.000 americani hanno un attacco di cuore ogni anno e 210.000 di quelli che si verificano in persone che hanno già avuto un infarto.

Perché le nocciole fanno bene al cuore

Le noci sono state a lungo considerate come un’opzione di snack salutare con numerosi benefici per la salute.

Oltre ad essere una buona fonte di proteine, le noci contengono anche grassi sani e altre sostanze che fanno bene al cuore.

“I dadi contengono un tipo sano (monoinsaturo) di grasso che aiuta ad abbassare il colesterolo nel sangue, e quindi è protettivo per il cuore. Le noci contengono anche fibre e altri nutrienti attivi che sembrano ridurre l’infiammazione nel corpo, che è anche protettiva del cuore “, ha detto a Healthline Lauri Wright, PhD, assistente professore di sanità pubblica presso l’Università del Sud della Florida.

Dice che mangiare anche una piccola quantità di noci sarà benefico per la salute.

“La ricerca ha dimostrato che un’oncia di noci è protettiva. Sono 24 mandorle, 12 noci di macadamia, 14 noci di noce, 35 noccioline o 18 anacardi, “ha detto.

La nuova visione sui grassi

Gli atteggiamenti verso i grassi e la salute del cuore sono cambiati negli ultimi tempi.

Proteggere il tuo cuore non è più solo il caso di eliminare tutti i grassi. È più concentrato sul consumo dei giusti tipi di grassi.

“Credevamo che il grasso totale fosse il rischio di malattie cardiache. Oggi abbiamo sempre più studi che ci mostrano che è il tipo di grasso correlato alla salute del cuore. In particolare, i grassi saturi e i grassi trans, trovati in carne di manzo, maiale, latte, burro e cocco, sono dannosi per il cuore mentre i grassi monoinsaturi e polinsaturi (pesce, pollo, noci, avocado, olio d’oliva) sono sani per il cuore “, ha detto Wright .

I grassi alimentari, come quelli che si trovano nelle noci, sostengono la crescita cellulare e danno energia al corpo.

Aiutano anche il corpo ad assorbire alcuni nutrienti, a produrre determinati ormoni ea proteggere i tuoi organi.

Nello studio di Harvard, arachidi, noci e noci come pistacchi, mandorle, nocciole e anacardi erano tutti associati a un minor rischio di malattie cardiovascolari e di malattie coronariche.

Il consumo di arachidi e noci era anche associato a un minor rischio di ictus.

Non tutti i dadi sono uguali

Guasch-Ferré osserva che ci sono dei limiti allo studio, come se le noci fossero aromatizzate o preparate in un modo specifico.

“Non c’erano dati su come venivano preparati i dadi, quindi l’influenza dei metodi di preparazione non era in grado di essere testata. Non siamo stati in grado di distinguere tra noci salate e non salate ed è probabile che non sia lo stesso consumare noci crude o tostate, che sappiamo essere benefiche per la salute, piuttosto che consumare noccioline ricoperte di cioccolato o noci con quantità elevate di sodio “, ha detto.

Jennifer McDaniel, un dietista registrato, ha detto che è meglio attenersi a noci non salate, ove possibile.

“Le varietà salate o aromatizzate tendono ad essere più alte in sodio e zucchero. Al contrario, condirli con un pizzico di sale marino, erbe o spezie, scorza di agrumi grattugiata o anche un filo di miele. I risultati saranno migliori per te e per non dire più deliziosi “, ha detto.