Casa » Salute » Malattia del cuore » Panoramica sulle malattie cardiache
Malattia del cuore

Panoramica sulle malattie cardiache

Malattia del cuore

La malattia cardiaca (nota anche come malattia cardiovascolare) è la principale causa di morte negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Questo termine ampio comprende una vasta gamma di problemi cardiovascolari, tra cui:

  • disfunsione dell’arteria coronaria
  • anomalie del ritmo cardiaco (aritmia)
  • indurimento delle arterie (aterosclerosi)
  • infezioni cardiache
  • difetti cardiaci congeniti

Attacchi di cuore, ictus e altre complicazioni possono insorgere quando i vasi sanguigni si bloccano o si restringono. Mentre le malattie cardiache possono essere mortali, è anche prevenibile nella maggior parte delle persone. Adottando precocemente abitudini di stile di vita sano, puoi potenzialmente vivere più a lungo con un cuore più sano.

Quali sono alcuni fattori di rischio per le malattie cardiache?

Ci sono molti fattori di rischio per le malattie cardiache, alcuni sono prevenibili e altri no. Il CDC afferma che il 49% degli americani ha almeno un fattore di rischio. Alcuni di questi includono:

  • pressione alta (ipertensione)
  • colesterolo alto (e bassi livelli di HDL)
  • fumo
  • obesità
  • inattività fisica

Il fumo, per esempio, è un fattore di rischio prevenibile. Le persone che fumano raddoppiano il rischio di sviluppare malattie cardiache, secondo il National Diabetes Information Clearinghouse.

Quelli con diabete possono anche essere ad alto rischio di malattie cardiache perché alti livelli di glucosio nel sangue aumentano il rischio di:

  • dolore al petto (angina)
  • attacco di cuore
  • ictus
  • disfunsione dell’arteria coronaria

Se hai il diabete, è essenziale controllare il glucosio per limitare il rischio di sviluppare malattie cardiache. L’American Heart Association riporta che le cardiopatie sono la causa più comune di disabilità nelle persone con diabete di tipo 2.

Storia familiare, etnia, sesso ed età sono altri fattori di rischio. Questi fattori di rischio non sono prevenibili. La storia familiare, secondo la Mayo Clinic, è definita come un membro della famiglia che ha sviluppato una malattia cardiaca:

  • sotto i 55 anni per gli uomini (specialmente un padre o un fratello)
  • sotto i 65 anni per le donne (madre e sorella)

Anche l’etnia è un fattore. I gruppi di antenati asiatici e africani sono a maggior rischio di malattie cardiache rispetto ad altri gruppi. Inoltre, gli uomini sono più a rischio di malattie cardiache rispetto alla donna.

Infine, la tua età può aumentare il rischio di ictus. Secondo la World Heart Federation, dopo i 55 anni il rischio di ictus raddoppia ogni decennio.

Come posso prevenire le malattie cardiache?

Come accennato in precedenza, alcuni fattori di rischio per le malattie cardiache non possono essere prevenuti, ad esempio la tua storia familiare. Ma è comunque importante ridurre le possibilità di sviluppare malattie cardiache diminuendo i fattori di rischio che puoi controllare.

Avere una buona pressione sanguigna e intervalli di colesterolo sono alcuni dei primi passi da fare per un cuore sano. Una pressione arteriosa sana è considerata inferiore a 120 sistolica e 80 diastolica (spesso espressa come “120 su 80” o “120/80 mm Hg”). La sistolica è la misura della pressione mentre il cuore si contrae. La diastolica è la misurazione quando il cuore sta riposando. Numeri più alti indicano che il cuore sta lavorando troppo per pompare il sangue.

Il tuo obiettivo per le letture del colesterolo dipenderà dai tuoi fattori di rischio e dalla storia della salute del cuore. Se sei ad alto rischio di malattie cardiache, hai il diabete, o hai già avuto un infarto, i tuoi livelli target saranno inferiori a quelli raccomandati per le persone con un rischio basso o medio.

Per quanto semplice possa sembrare, gestire lo stress può anche ridurre il rischio. Non sottovalutare lo stress cronico come un contributo alle malattie cardiache. Parla con il medico se sei spesso sopraffatto, ansioso o stai affrontando eventi stressanti della vita, come spostarti, cambiare lavoro o passare attraverso un divorzio.

Mangiare sano e fare esercizio regolarmente sono anche importanti. Assicurati di evitare cibi ricchi di grassi saturi e sale. La Mayo Clinic raccomanda da 30 a 60 minuti di esercizio nella maggior parte dei giorni. Rivolgersi al proprio medico per assicurarsi di poter soddisfare in sicurezza queste linee guida, specialmente se si dispone già di un disturbo cardiaco.

Se fumi, fermati. La nicotina nelle sigarette provoca la costrizione dei vasi sanguigni, rendendo più difficile la circolazione del sangue ossigenato, che può portare all’aterosclerosi.

Cosa posso fare dopo aver ricevuto una diagnosi di malattia cardiaca?

Se ti è stata recentemente diagnosticata una malattia cardiaca, parla con il medico dei passaggi che puoi seguire per rimanere il più sano possibile. Puoi prepararti per l’appuntamento creando un elenco dettagliato delle tue abitudini quotidiane. I possibili argomenti includono:

  • farmaci che prendi
  • il tuo regolare esercizio fisico
  • la tua dieta tipica
  • qualsiasi storia familiare di malattie cardiache o ictus
  • storia personale di ipertensione arteriosa o diabete
  • eventuali sintomi che stai vivendo (come il battito del cuore, vertigini o mancanza di energia)

Vedere il medico regolarmente è solo un’abitudine per lo stile di vita che puoi assumere. In questo modo, eventuali problemi potenziali possono essere scoperti il ​​prima possibile. Alcuni fattori di rischio, come l’ipertensione, possono essere trattati con farmaci per ridurre il rischio di malattie cardiache.

Il medico può anche fornire suggerimenti per:

  • Smettere di fumare
  • controllo della pressione sanguigna
  • esercitarsi regolarmente
  • mantenere livelli di colesterolo sani
  • perdere peso
  • mangiare in modo sano

Affrontare queste modifiche tutte insieme potrebbe non essere possibile. Discutete con il vostro medico che i cambiamenti dello stile di vita avranno l’impatto maggiore. Anche piccoli passi verso questi obiettivi ti aiuteranno a rimanere più sano.

Esiste una cura per le malattie cardiache?

Le malattie cardiache non possono essere curate o invertite. Richiede una vita di trattamento e un attento monitoraggio. Molti dei sintomi della malattia cardiaca possono essere alleviati da farmaci, procedure e cambiamenti dello stile di vita. Quando questi metodi falliscono, si può ricorrere all’intervento coronarico o all’intervento di bypass. Tuttavia, non c’è modo di invertire il danno alle tue arterie. È importante prendere in carico la tua salute generale ora.