Casa » Salute » Occlusione intestinale
Salute

Occlusione intestinale

Occlusione intestinale

Che cos’è?

In un’ostruzione intestinale (ostruzione intestinale), un blocco impedisce al contenuto dell’intestino di passare normalmente attraverso il tratto digestivo. Il problema che causa il blocco può essere all’interno o all’esterno dell’intestino. All’interno dell’intestino, un tumore o gonfiore può riempire e bloccare il passaggio interno dell’intestino. Al di fuori dell’intestino, è possibile che un organo o un’area di tessuto adiacente pizzichi, comprima o torcoli un segmento di intestino.

Un’ostruzione intestinale può verificarsi nel piccolo intestino (intestino tenue) o nell’intestino crasso (intestino crasso o colon). Inoltre, un’ostruzione intestinale può essere totale o parziale, a seconda che il contenuto intestinale possa passare attraverso l’area ostruita.

Nell’intestino tenue, le cause più comuni dell’ostruzione intestinale sono:

  • adesioni – Le adesioni sono aree di tessuto connettivo duro e fibroso che sono un tipo di cicatrice. Le adesioni si sviluppano all’esterno degli organi intestinali o pelvici mentre guariscono dopo un intervento chirurgico o un’infezione. Chirurgia ginecologica e chirurgia che coinvolgono l’appendice o il colon sono particolarmente suscettibili di provocare aderenze. Le adesioni non sempre causano sintomi quando si formano per la prima volta. A causa del movimento dell’intestino, è frequente che queste collezioni di tessuto cicatriziale vengano allungate nel tempo con corde simili a strisce o a bandoli. Un’area di aderenze può causare l’ostruzione dell’intestino tenue se le aderenze vengono tirate nella forma di una fascia che stringe, pizzicando una parte dell’intestino tenue chiusa dall’esterno. Le adesioni possono anche legarsi alle anse vicine dell’intestino e successivamente stringere, tirando l’intestino in una configurazione anomala che limita il flusso di contenuti intestinali. Le adesioni sono la causa più comune dell’ostruzione dell’intestino tenue negli Stati Uniti, che rappresentano dal 50% al 70% di tutti i casi.

  • Ernia – Se c’è una debolezza strutturale nei muscoli e nelle fibre che fanno parte della parete dell’addome, una porzione dell’intestino tenue può sporgere attraverso quest’area indebolita e apparire come un nodulo sotto la pelle. Questo segmento sporgente dell’intestino è chiamato ernia. La sezione dell’intestino tenue che diventa un’ernia può ostruirsi se viene intrappolata o stretta nel punto in cui penetra attraverso la parete addominale. In casi estremi, anche l’intestino pizzicato può “strangolare”, cioè l’apporto di sangue è interrotto. Le ernie sono la seconda causa più comune di ostruzione del piccolo intestino negli Stati Uniti, che rappresentano circa il 25% di tutti i casi. Tipicamente, le ernie appaiono come noduli vicino all’ombelico (ernia ombelicale), tra l’ombelico e lo sterno (ernia ventrale), nel sito di un’incisione chirurgica guarita (ernia incisionale), vicino all’inguine (ernia inguinale), o nella parte anteriore di la parte superiore della coscia (ernia femorale).

  • tumori – I tumori cancerosi possono causare l’ostruzione dell’intestino tenue premendo sull’esterno dell’intestino e pizzicandolo chiuso, oppure crescendo all’interno della parete dell’intestino e bloccando lentamente il suo passaggio interno. I tumori rappresentano una piccola percentuale di tutte le ostruzioni dell’intestino tenue. Nella maggior parte dei casi, il tumore non inizia nell’intestino tenue stesso. Più spesso, è un tumore che si è diffuso (metastatizzato) al piccolo intestino da un altro sito nel colon, nel tratto riproduttivo femminile, nel seno, nel polmone o nella pelle.

Nell’intestino crasso, le cause più comuni dell’ostruzione intestinale sono:

  • Cancro colorettale – Circa la metà di tutte le ostruzioni dell’intestino crasso sono causate dal cancro del colon-retto. Il cancro del colon o del retto non diagnosticato può causare un restringimento graduale del passaggio interno dell’intestino crasso. Di solito i pazienti hanno una costipazione intermittente per un po ‘di tempo prima che l’intestino sia finalmente ostruito.

  • volvolo – Volvulus è una torsione anormale di un segmento di intestino intorno a sé. Questo movimento di torsione produce tipicamente un ciclo chiuso di intestino con una base schiacciata, che porta all’ostruzione intestinale. Nei paesi occidentali, il volvolo è più comune tra le persone di età superiore ai 65 anni e questi pazienti spesso hanno una storia di stipsi cronica (di lunga durata).

  • Malattia diverticolare – Nell’intestino crasso, i diverticoli sono piccoli sacchetti a forma di palloncino che sporgono dalla parete dell’intestino. Se i diverticoli si infettano, questo si chiama diverticolite. Durante la guarigione dall’infezione, possono formarsi cicatrici nella parete del colon. Una cicatrice che circonda il colon è chiamata stenosi del colon. Quando una stenosi invecchia e si irrigidisce, può restringere gradualmente l’intestino, causando alla fine un colon bloccato.

Sintomi

I sintomi dell’ostruzione dell’intestino tenue possono includere:

  • Dolori addominali crampi, generalmente con onde intense che colpiscono ad intervalli di 5-15 minuti e talvolta si centrano sull’ombelico o tra l’ombelico e la gabbia toracica (il dolore che diventa costante può essere un sintomo di strangolamento intestinale)

  • Nausea e vomito

  • Nessun gas passa attraverso il retto

  • Un addome gonfio, a volte con tenerezza addominale

  • Impulso rapido e respirazione rapida durante gli episodi di crampi

I sintomi dell’ostruzione dell’intestino crasso possono includere:

  • Un addome gonfio

  • Dolore addominale, che può essere o vago e mite, o acuto e grave, a seconda della causa dell’ostruzione

  • Stitichezza al momento dell’ostruzione ed eventualmente periodi intermittenti di stitichezza per diversi mesi prima

  • Se un tumore del colon è la causa del problema, una storia di sanguinamento rettale (come striature di sangue sulle feci)

  • Diarrea derivante da feci liquide che perdono intorno a un’ostruzione parziale

Diagnosi

Per diagnosticare un’ostruzione intestinale, il medico dovrà sentire e ascoltare l’addome e sentire all’interno del retto. Un blocco nell’intestino è confermato dai raggi X dell’addome, che mostrano il contenuto di intestino di gas e liquidi sopra l’area del blocco, ma nessun gas sotto il blocco. Gli esami del sangue devono essere eseguiti per verificare la presenza di disidratazione o perdita di elettroliti (come sodio e potassio) se i sintomi includono vomito.

Se il medico sospetta di avere un’ostruzione dell’intestino crasso, può utilizzare un colonscopio, un tubo che viene inserito attraverso il retto per visualizzare l’intestino inferiore. Se l’ostruzione è causata da un volvolo, il passaggio di questo strumento nell’intestino non solo conferma la diagnosi, ma distende anche l’intestino e allevia l’ostruzione.

Potrebbe non essere possibile conoscere la causa dell’ostruzione intestinale a meno che l’intervento chirurgico non venga eseguito. La chirurgia consente a un medico di guardare l’intestino e il tessuto cicatriziale se si hanno aderenze.

Durata prevista

I sintomi dell’ostruzione dell’intestino tenue e del volvolo dell’intestino tenue di solito diventano gravi per un periodo di ore. Tuttavia, l’ostruzione dell’intestino crasso causata dal cancro del colon-retto o dalla malattia diverticolare può peggiorare più lentamente. Alcuni pazienti hanno sintomi lievi per diverse settimane o mesi prima di vedere un medico. Una volta effettuata la diagnosi, è necessaria una degenza ospedaliera che può durare diversi giorni. Con il successo del trattamento, l’ostruzione viene alleviata.

Prevenzione

Potrebbe essere in grado di ridurre il rischio di alcune forme di ostruzione intestinale modificando la dieta e lo stile di vita. Per esempio:

  • Per aiutare a prevenire il cancro del colon-retto, mangiare una dieta equilibrata a basso contenuto di grassi con abbondanza di frutta e verdura, non fumare e consultare il medico per lo screening del cancro colorettale una volta all’anno dopo i 50 anni.

  • Per aiutare a prevenire le ernie, evitare il sollevamento pesante, che aumenta la pressione all’interno dell’addome e può costringere una sezione dell’intestino a sporgere attraverso un’area vulnerabile della parete addominale. Se sviluppa un nodulo anomalo sotto la pelle dell’addome, specialmente vicino all’inguine o vicino a una cicatrice chirurgica, contatti il ​​medico.

  • Non esiste un modo provato per prevenire l’ostruzione causata dalla malattia diverticolare, ma alcuni medici ritengono che le persone con malattia diverticolare dovrebbero seguire una dieta ricca di fibre ed evitare cibi che possono essere depositati nei diverticoli, come semi e popcorn.

Trattamento

Se hai un’ostruzione intestinale, sarai trattato in un ospedale. Un tubo nasogastrico flessibile e lubrificato (tubo NG) può essere inserito attraverso il naso nello stomaco per aiutare a rimuovere il gas in eccesso dallo stomaco e dall’intestino. Ti verranno dati liquidi per via endovenosa (attraverso una vena) perché non ti sarà permesso di mangiare o bere.

L’ostruzione parziale dell’intestino tenue spesso migliora in pochi giorni e il tubo NG può essere rimosso se ne viene usato uno. A quel punto, ti verranno dati sorsi di liquido. Se lo tolleri, ti verrà somministrata una dieta liquida completa per un giorno o più seguita da alimenti solidi facili da digerire. Un’ostruzione intestinale completa spesso richiede un intervento chirurgico per correggere o rimuovere la causa dell’ostruzione (tumore, aderenze, stenosi), riparare l’ernia o fissare il segmento dell’intestino a rischio di ripetuto volvolo. Durante questo intervento, anche un segmento di intestino danneggiato o strozzato può essere rimosso.

A volte è più pratico per il medico e tu fai un approccio “aspetta e vedi” se ti riprendi da uno o due episodi di occlusione intestinale senza intervento chirurgico. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per correggere la causa del blocco o per prevenire episodi futuri, ma non tutti hanno bisogno di un intervento chirurgico.

Quando chiamare un professionista

Chiamare immediatamente il medico se si hanno sintomi di ostruzione intestinale.

Prognosi

La prospettiva dipende dalla causa dell’ostruzione intestinale, dalla tua età, dal fatto che tu abbia altre malattie (in particolare problemi cardiaci, polmonari o renali) e dai tempi del trattamento. L’ostruzione non associata al cancro ha una prognosi molto buona, specialmente nelle persone altrimenti sane.