Casa » Salute » raffreddore e influenza » Tutto ciò che devi sapere sul comune raffreddore
raffreddore e influenza

Tutto ciò che devi sapere sul comune raffreddore

Qual è la differenza tra un raffreddore e il
influenza?

Il raffreddore e l’influenza possono sembrare molto simili all’inizio. Sono infatti entrambe malattie respiratorie e possono causare sintomi simili. Tuttavia, diversi virus causano queste due condizioni ei sintomi ti aiuteranno gradualmente a distinguere tra i due.

Sia il raffreddore che l’influenza condividono alcuni sintomi comuni. Le persone con entrambe le malattie spesso sperimentano:

  • un naso che cola o chiuso
  • starnuti
  • dolori muscolari
  • stanchezza generale.

Di regola, i sintomi influenzali sono più gravi dei sintomi del raffreddore.

Un’altra differenza netta tra i due è la loro gravità. I raffreddori raramente causano condizioni o problemi di salute aggiuntivi. L’influenza, tuttavia, può portare a infezioni del seno e dell’orecchio, polmonite e sepsi.

Per determinare se i sintomi sono da un raffreddore o dall’influenza, è necessario consultare il medico. Il medico eseguirà test che possono aiutare a determinare cosa c’è dietro i sintomi.

Se il medico diagnostichi un raffreddore, probabilmente dovrai trattare i sintomi solo fino a quando il virus non avrà avuto la possibilità di seguire il suo corso. Questi trattamenti possono includere l’uso di farmaci da banco da banco (OTC), restare idratati e riposare molto.

Se hai l’influenza, puoi trarre beneficio dall’assunzione di un farmaco antinfluenzale OTC all’inizio del ciclo del virus. Il riposo e l’idratazione sono anche molto benefici per le persone con l’influenza. Proprio come il comune raffreddore, l’influenza ha solo bisogno di tempo per farsi strada attraverso il tuo corpo.

Quali sono i sintomi di un raffreddore?

I sintomi del raffreddore richiedono in genere alcuni giorni per comparire. I sintomi di un raffreddore appaiono raramente all’improvviso. Conoscere la differenza tra i sintomi del raffreddore e dell’influenza può aiutarti a decidere come trattare la tua condizione e se devi consultare il medico.

I sintomi nasali includono:

  • congestione
  • pressione sinoviale
  • naso che cola
  • naso tappato
  • perdita dell’olfatto o del gusto
  • starnuti
  • secrezioni acquose nasali
  • gocciolamento o drenaggio postnasale nella parte posteriore della gola

I sintomi principali includono:

  • occhi pieni di lacrime
  • mal di testa
  • gola infiammata
  • tosse
  • linfonodi ingrossati

I sintomi di tutto il corpo includono:

  • affaticamento o stanchezza generale
  • brividi
  • dolori muscolari
  • febbre bassa
  • fastidio al petto
  • difficoltà a respirare profondamente

Rimedi freddi per gli adulti

Se hai sintomi di raffreddore, probabilmente stai cercando sollievo. I trattamenti a freddo si dividono in due categorie principali:

Medicinali da banco (OTC)

I farmaci OTC più comuni usati per il raffreddore includono decongestionanti, antistaminici e antidolorifici. Le medicine “fredde” comuni a volte includono una combinazione di questi medicinali. Se ne stai usando uno, assicurati di leggere l’etichetta e capire cosa stai prendendo in modo da non accidentalmente prendere più di quanto dovresti di una qualsiasi classe di farmaco.

Rimedi casalinghi

I rimedi domestici più efficaci e comuni per un raffreddore includono gargarismi con acqua salata, riposo e idratazione. Alcune ricerche mostrano anche che le erbe come l’echinacea possono essere efficaci nel ridurre i sintomi del raffreddore. Questi trattamenti non curano o curano il raffreddore. Invece, possono semplicemente rendere i sintomi meno severi e più facili da gestire.

Se ha la pressione alta, parli con il medico prima di prendere qualsiasi medicina a base di raffreddore da banco. La maggior parte delle persone che soffrono di ipertensione arteriosa può assumere questi medicinali senza preoccupazioni. Tuttavia, alcuni farmaci decongestionanti agiscono restringendo i vasi sanguigni. Ciò potrebbe aumentare la pressione sanguigna e se hai già problemi di pressione sanguigna, la medicina potrebbe complicare le tue condizioni.

Rimedi freddi per i bambini

La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti non raccomanda ai bambini di età inferiore ai 4 anni di assumere farmaci a base di raffreddore OTC. Alcuni medici allungano questa raccomandazione all’età di 6 anni. Se hai domande, parla con il medico del tuo bambino.

Facilita i sintomi del raffreddore di un bambino con questi rimedi casalinghi:

riposo : I bambini che hanno il raffreddore possono essere più letargici e irritabili del normale. Lasciali stare a casa da scuola e riposati fino a quando il freddo non si sarà ripulito.

Idratazione : È molto importante che i bambini con il raffreddore assumano molti liquidi. I raffreddori possono disidratarli rapidamente. Assicurati che stiano bevendo regolarmente. L’acqua è fantastica Bevande calde come il tè possono essere dure come un succhietto alla gola.

Cibo : I bambini con il raffreddore possono non sentirsi affamati come al solito, quindi cercare modi per dare loro calorie e liquidi. Frullati e zuppe sono due grandi opzioni.

Gargarismi di sale : Non sono l’esperienza più piacevole, ma gargarismi con acqua calda e salata possono far sentire meglio la gola dolorante. Gli spray nasali salini possono anche aiutare a eliminare la congestione nasale.

Bagni caldi: Un bagno caldo a volte può aiutare a ridurre la febbre e alleviare i dolori lievi che sono comuni con un raffreddore.

Opzioni per il farmaco a freddo

I più comuni farmaci per il raffreddore da banco per adulti e bambini di età superiore ai 6 anni comprendono decongestionanti, antistaminici e antidolorifici.

I decongestionanti aiutano a ridurre la congestione nasale e il fastidio. Gli antistaminici prevengono gli starnuti e facilitano il naso che cola. Gli antidolorifici alleviano i dolori generali del corpo che a volte accompagnano il raffreddore.

Gli effetti collaterali più comuni dei farmaci da banco a freddo OTC includono:

  • vertigini
  • disidratazione
  • bocca asciutta
  • sonnolenza
  • nausea
  • mal di testa

Sebbene questi farmaci possano aiutarti a trovare sollievo dai sintomi, non tratteranno o accorciano la durata del raffreddore.

Se in precedenza ti è stata diagnosticata la pressione alta, dovresti consultare il tuo medico prima di usare qualsiasi farmaco a base di raffreddore da banco. Alcuni farmaci aiutano ad alleviare i sintomi restringendo i vasi sanguigni e riducendo il flusso sanguigno. Se hai la pressione alta, questo può influenzare il flusso di sangue in tutto il corpo.

I bambini più piccoli non dovrebbero ricevere questi medicinali. L’uso eccessivo e gli effetti collaterali delle medicine fredde possono causare seri problemi ai bambini più piccoli.

Diagnosi di un raffreddore

La diagnosi di un raffreddore richiede raramente un viaggio nell’ambulatorio del medico. Riconoscere i sintomi di un raffreddore è spesso tutto ciò che serve per diagnosticare te stesso. Naturalmente, se i sintomi peggiorano o persistono dopo circa una settimana, potrebbe essere necessario consultare il medico. In realtà potresti mostrare i sintomi di un problema diverso, come l’influenza o mal di gola.

Se hai un raffreddore, puoi aspettarti che il virus si risolva in circa una settimana a 10 giorni. Se ha l’influenza, questo virus potrebbe impiegare lo stesso tempo per scomparire del tutto, ma se noti che i sintomi peggiorano dopo il quinto giorno o se non sono scomparsi in una settimana, potresti aver sviluppato un’altra condizione.

L’unico modo per sapere se i tuoi sintomi sono il risultato di un raffreddore o di un’influenza è far eseguire al tuo medico una serie di test. Poiché i sintomi e i trattamenti per il raffreddore e l’influenza sono molto simili, una diagnosi ti aiuta solo ad assicurarti di prestare maggiore attenzione alla tua guarigione.

Quanto dura un freddo?

Il comune raffreddore è un’infezione virale nel tratto respiratorio superiore. I virus non possono essere trattati con antibiotici. Nella maggior parte dei casi, i virus come il freddo devono solo seguire il loro corso. È possibile trattare i sintomi dell’infezione, ma non si può effettivamente trattare l’infezione stessa.

Il comune raffreddore comune dura da sette a dieci giorni. A seconda della tua salute generale, potresti avere sintomi per più o meno tempo. Ad esempio, le persone che fumano o soffrono di asma possono avvertire sintomi più a lungo.

Se i tuoi sintomi non si attenuano o scompaiono tra sette e dieci giorni, dovresti fissare un appuntamento per vedere il tuo medico. I sintomi che non vanno via potrebbero essere un segno di un problema più grande, come l’influenza o mal di gola.

Fatto o finzione: nutrire il raffreddore, affamare la febbre

Racconti di vecchie mogli come “Nutrire il raffreddore, affamare la febbre” vengono tramandate di generazione in generazione. Il detto deriva da un’idea del XVI secolo che affamare il tuo corpo di energia mentre è malato può effettivamente aiutarlo a diventare “più caldo”. Evitare il cibo, la stessa filosofia suggerita, potrebbe aiutare il tuo corpo a raffreddarsi se avesse la febbre.

Oggi la ricerca medica suggerisce che il detto dovrebbe essere “nutrire il raffreddore, alimentare la febbre”. Quando il tuo corpo sta combattendo un’infezione, come un raffreddore, sta usando molta più energia di quanta ne abbia quando stai bene. Pertanto, ha bisogno di più energia.

L’energia viene dal cibo. Ha senso, quindi, che devi nutrire un raffreddore in modo che il tuo corpo possa avere abbastanza energia per aiutare a respingere il virus il più rapidamente possibile. Potresti essere tentato di saltare i pasti, tuttavia, perché un raffreddore può compromettere il tuo senso del gusto. Ma assicurati di continuare a mangiare in modo che il tuo corpo abbia abbastanza energia.

Se hai la febbre, non dovresti nemmeno mangiare. La febbre è un segno che il sistema immunitario del tuo corpo sta combattendo per sconfiggere un insetto. La febbre aumenta la temperatura naturale del corpo, che aumenta anche il metabolismo. Un metabolismo più veloce brucia più calorie. Più alta è la tua febbre, maggiore è l’energia di cui il tuo corpo ha bisogno. Come con un raffreddore, tuttavia, non usare la febbre come pretesto per mangiare troppo. Hai solo bisogno di mangiare normalmente così il tuo corpo ha un sacco di energia per combattere gli insetti.

Che cibo dovrei mangiare se ho il raffreddore?

Quando sei malato potresti non aver voglia di mangiare, ma il tuo corpo ha ancora bisogno del cibo energetico. I seguenti alimenti potrebbero essere di grande aiuto per il recupero a freddo:

Zuppa di noodle di pollo

La zuppa salata è un classico “trattamento” per tutti i tipi di malattie. È particolarmente indicato per il raffreddore. I liquidi caldi sono utili per aiutare ad aprire i seni nasali in modo da poter respirare più facilmente, e il sale dalla zuppa può alleviare il tessuto della gola irritato.

Tè caldo

Le bevande calde come il tè sono ottime per il raffreddore. Aggiungi il miele per una spinta anti-tosse. Fette di zenzero possono anche ridurre l’infiammazione e alleviare la congestione. Non dovresti bere caffè, però. La caffeina può interferire con i farmaci e può aumentare il rischio di disidratazione.

Yogurt

Gli yogurt contengono miliardi di batteri sani che possono migliorare la salute dell’intestino. Avere un microbioma sano nell’intestino può aiutare il tuo corpo a combattere qualsiasi numero di malattie e condizioni, compreso il raffreddore.

ghiaccioli

Come il tè caldo, i ghiaccioli possono aiutare a intorpidire e alleviare il dolore di un mal di gola. Cerca varietà a basso contenuto di zucchero o crea il tuo pop “smoothie” con yogurt, frutta e succhi naturali.

La cosa più importante da ricordare quando hai un raffreddore è rimanere idratati. Bevi acqua o tè caldo regolarmente. Evita la caffeina e l’alcool mentre ti stai riprendendo da un raffreddore. Entrambi possono peggiorare i sintomi di un raffreddore.

Prevenzione a freddo

I raffreddori sono molto lievi, ma sono scomodi e possono certamente essere infelici. Non è possibile ottenere un vaccino per prevenire raffreddori come se si potesse l’influenza. Ma puoi fare alcune cose chiave durante la stagione fredda per aiutarti a evitare di raccogliere uno dei virus.

Ecco quattro suggerimenti per la prevenzione del freddo:

Lavati le mani. Sapone e acqua vecchio stile sono il modo migliore per fermare la diffusione dei germi. Utilizzare solo gel antibatterici e spray come ultima risorsa quando non si riesce a raggiungere un lavandino.

Prenditi cura del tuo intestino. Mangia un sacco di cibi ricchi di batteri come lo yogurt o prendi un integratore probiotico giornaliero. Mantenere sani i batteri intestinali può aiutare la salute generale.

Evitare le persone malate. Questa è la ragione per cui le persone malate non dovrebbero entrare nel mondo del lavoro o della scuola. È molto facile condividere i germi in quartieri stretti come uffici o aule. Se noti che qualcuno non si sente bene, fai di tutto per evitarli. Assicurati di lavarti le mani dopo essere entrato in contatto con loro.

Copri la tua tosse. Allo stesso modo, se ti senti male, non continuare a infettare le persone intorno a te. Coprire la tosse con un fazzoletto o una tosse e starnutire nel gomito in modo da non spruzzare germi nel proprio ambiente.

Che cosa causa il raffreddore?

I virus, spesso i rhinovirus freddi, possono essere diffusi da persona a persona o da superficie a persona. Un virus può vivere su una superficie per diversi giorni. Se qualcuno con un virus tocca una maniglia della porta, le persone che toccano quella stessa maniglia per diversi giorni dopo possono rilevare il virus.

Avere il virus sulla pelle non significa che ti ammalerai. Devi diffondere il virus agli occhi, al naso o alla bocca per ammalarti.

Fattori di rischio per il comune raffreddore

Alcune condizioni aumentano il rischio di prendere il raffreddore. Questi includono:

Periodo dell’anno: I raffreddori possono verificarsi in qualsiasi periodo dell’anno, ma sono più comuni in autunno e in inverno.

Età: I bambini sotto i 6 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare il raffreddore. Il loro rischio è ancora più elevato se si tratta di assistenza diurna o di assistenza all’infanzia con altri bambini.

Ambiente: Se sei in giro con molte persone, come in aereo o in un concerto, è più probabile che incontri rhinovirus.

Sistema immunitario compromesso: Se hai una malattia cronica o sei stato ammalato di recente, potresti essere più propenso a prendere un virus del raffreddore.

Fumo: Le persone che fumano hanno un rischio maggiore di prendere il raffreddore. Anche i loro raffreddori tendono ad essere più gravi quando li hanno.