Casa » gravidanza » Fare scelte di vita rispettose della fertilità
gravidanza

Fare scelte di vita rispettose della fertilità

Se stai pensando di rimanere incinta, in questo momento puoi fare molte cose semplici ed efficaci per migliorare le tue possibilità di concepimento, perché lo stile di vita può avere effetti profondi sulle funzioni riproduttive di donne e uomini. Ciò significa che aumentare il potenziale di fertilità è qualcosa che entrambi puoi fare senza un aiuto esterno. Oltre ad adottare una dieta che favorisce la fertilità e ad entrare nelle zone fertili per il peso e l’esercizio fisico, ci sono un certo numero di scelte di vita che puoi fare per migliorare la fertilità in modo naturale.

Rinuncia alla nicotina, alla marijuana, alla cocaina e agli steroidi

Il fumo di tabacco è stato collegato alla ridotta fertilità sia nelle donne che negli uomini. Inoltre, un recente studio britannico ha trovato un’associazione tra fumo e nati morti, bambini con basso peso alla nascita e sindrome da morte improvvisa neonatale (SIDS). È probabile che una donna che fuma abbia meno possibilità di rimanere incinta e partorire quando viene curata con fecondazione in vitro (FIV) rispetto a una donna che non fuma. Questo è particolarmente vero se fuma venti o più sigarette al giorno. Un meccanismo che può collegare il fumo di sigaretta e ridurre i tassi di gravidanza dopo la fecondazione in vitro è l’osservazione che il fumo sembra accelerare il tasso di perdita di uova. Le donne che fumano hanno livelli ormonali elevati che indicano un rifornimento di uova e follicoli invecchiati prematuramente.

Per gli uomini, tutto ciò che può portare all’aterosclerosi, come diabete non trattato o ipertensione o persino abitudini di salute come il fumo e una dieta ricca di grassi, può danneggiare i vasi sanguigni e ostacolare il flusso sanguigno, portando all’impotenza. Per raggiungere l’erezione è necessario un buon apporto di sangue al pene.

La marijuana è stata collegata a un’incapacità di eseguire sessualmente e diminuire la fertilità. Inoltre è stato associato ad un aumento dei livelli di ormoni femminili negli uomini e allo sviluppo di spermatozoi di forma anormale. Questo ha l’effetto di ridurre la produzione di LH e quindi di ridurre i livelli del testosterone maschile.

La cocaina può avere un impatto negativo sullo sviluppo dello sperma. Recenti esperimenti su animali hanno dimostrato che danneggia le cellule che producono sperma.

Gli steroidi comunemente usati dagli uomini per costruire più corpi muscolari possono anche inibire la capacità di avere un bambino. Pensato da alcuni per migliorare le prestazioni sessuali, in realtà agiscono come un contraccettivo maschile deprimendo la secrezione dell’ormone e interferendo con la normale produzione di sperma.

Gli uomini dovrebbero evitare di usare un cerotto, pillole o colpi di testosterone a meno che non siano sotto la supervisione di un medico. Inoltre, gli uomini dovrebbero essere consapevoli che il loro uso del testosterone può avere l’effetto di deprimere o inibire la secrezione di ormone follicolo-stimolante e ormone luteinizzante, che regola la produzione di sperma.

Nella maggior parte dei casi, se smetti di usare queste sostanze, la produzione di sperma ritorna alla normalità, anche se può richiedere almeno un ciclo completo di produzione di spermatozoi – settantaquattro giorni – prima che la maggior parte degli spermatozoi siano sani e presenti in quantità normali nel tuo seme .

Controlla le tue medicine

È stato segnalato che un certo numero di farmaci da prescrizione ha un effetto negativo sui sistemi riproduttivi maschili, inclusi il farmaco dell’ulcera Tagamet (cimetidina), alcuni antibiotici e farmaci antipertensivi. Ad esempio, l’uso di una classe di farmaci per la pressione alta noti come bloccanti dei canali del calcio può interferire con la capacità di uno spermatozoo di penetrare nella membrana esterna di un uovo.

Nelle donne, la terapia sostitutiva della tiroide può influenzare l’ovulazione, a seconda di quanto attentamente gli ormoni tiroidei sono mantenuti a livelli normali. L’ovulazione può essere compromessa nelle donne che hanno bassi livelli di ormone tiroideo, quindi quando sono in terapia sostitutiva della tiroide, i livelli di ormone ipofisario (che controlla la tiroide) nel sangue devono essere monitorati regolarmente e accuratamente mantenuti nel range di normalità.

Come coppia, dì ai tuoi medici che stai cercando di rimanere incinta e che sei preoccupato per gli effetti delle medicine sulla tua fertilità. È una buona idea ricordare ai medici ciò ogni volta che iniziano a scrivere una prescrizione per entrambi.

MEDICINALI LEGATI ALL’INFERTILITÀ MASCHILE

Lo spironolattone è un componente di numerosi farmaci antipertensivi; può compromettere la produzione di testosterone e spermatozoi. La sulfasalazina si trova in alcuni medicinali usati per la malattia dell’intestino irritabile, la colite o il morbo di Crohn. Colpisce negativamente lo sviluppo normale dello sperma. Farmaci con mesalamina possono essere sostituiti, invece. La colchicina e l’allopurinolo sono usati per controllare la gotta e possono influenzare la capacità dello sperma di fertilizzarsi.

Gli antibiotici tra cui tetracicline, gentamicina, neomicina, eritromicina e nitrofurantoina (a dosi estremamente elevate) possono influenzare negativamente la generazione, il movimento e la densità dello sperma. La cimetidina, il principio attivo di Tagamet, a volte può causare impotenza e anomalie dello sperma. I farmaci con ranitidina e famotidina, tuttavia, non sembrano avere lo stesso effetto. La ciclosporina viene utilizzata per migliorare la sopravvivenza del trapianto nei trapianti di organi, ma può avere un effetto negativo sulla fertilità maschile.

Stai attento con i rimedi a base di erbe

Diversi preparati erboristici popolari dovrebbero probabilmente essere aggiunti all’elenco delle sostanze da evitare se si desidera proteggere la propria fertilità. Sebbene molte persone credano che, poiché le erbe sono “naturali”, sono sicure, quelle che hanno effetti simili a droghe sul corpo contengono sostanze chimiche potenti. Come alcuni farmaci da banco o da prescrizione, alcuni rimedi a base di erbe possono interferire con la normale riproduzione.

Tre erbe che sono state testate in studi di laboratorio sullo sperma umano e sulle uova di criceto hanno prodotto effetti avversi nello sperma o nelle uova, o entrambi. I ricercatori della Loma Linda University School of Medicine in California lo hanno scoperto piccole quantità di erba di San Giovanni, echinacea purpurea e ginkgo biloba rendevano le uova impossibili o difficili da fertilizzare, cambiavano il materiale genetico nello sperma e riducevano la vitalità dello sperma.

I ricercatori hanno sottolineato che il loro lavoro di laboratorio indicava solo un potenziale rischio. Dissero che era possibile che le persone che non eccedevano le dosi raccomandate non sperimentassero effetti negativi, e nel corpo umano tali dosi potrebbero non raggiungere effettivamente uova e spermatozoi. Tuttavia, va notato che, in laboratorio, le uova e lo sperma erano esposti solo a frazioni minute dei preparati a base di erbe.

Nei laboratori della Food and Drug Administration degli Stati Uniti, il cohosh blu ha prodotto significativi difetti alla nascita negli embrioni di ratto, come danni ai nervi, code contorte e sviluppo oculare povero o assente. La ricerca è stata fatta nel 1996-98 dal Dr. Edward J. Kennelly, ora alla City University di New York. L’erba è anche conosciuta come radice di mirtillo, radice di papaia o radice di papoose.

Le infezioni vengono curate subito

Le donne dovrebbero avere qualsiasi infezione vaginale o cervicale, come vaginosi batterica, tricomoniasi, clamidia o lievito, trattate immediatamente perché la scarica può impedire agli spermatozoi di entrare nell’utero.

Gli uomini dovrebbero avere infezioni del tratto urinario trattati tempestivamente perché alcune infezioni del tratto urinario, specialmente quelle che coinvolgono l’epididimo, possono diminuire la fertilità a lungo termine.

Evitare l’esposizione a tossine come solventi e pesticidi

Gli studi hanno collegato specifici pesticidi, solventi chimici, polveri e altre sostanze nell’ambiente a casi di infertilità nelle donne e spermatozoi anormali o bassa produzione di sperma negli uomini.

Pesticidi. L’esposizione frequente al prato e alle sostanze chimiche della fattoria può essere dannosa, in particolare quelle applicate come spray, perché gli spray possono andare alla deriva a una certa distanza e essere inalati senza saperlo. Quando si utilizza qualsiasi tipo di diserbanti, fungicidi o pesticidi, indossare una maschera, pantaloni lunghi, maniche lunghe e guanti in vinile (non in lattice). Se lavori in una fattoria o in qualsiasi ambiente in cui possono essere presenti tossine, potresti voler investire in una maschera con filtri al carbone sostituibili (disponibili nei negozi di ferramenta) e indossare abiti protettivi in ​​modo coerente.

POLVERE E SOLVENTI. Proteggiti non solo dalle sostanze chimiche, ma anche dalle situazioni in cui c’è molta polvere nell’aria, inclusa la polvere dei cereali e dalla lavorazione del legno, in particolare quando il legno è stato sottoposto a trattamenti di pressione con conservanti. Dovresti anche indossare una protezione simile quando usi solventi volatili come diluenti per vernici e trementina e assicurati che la tua area di lavoro abbia una ventilazione estremamente buona. Per essere sicuri, questa preoccupazione dovrebbe applicarsi anche ai progetti domestici.

PIOMBO E X RAGGI. L’intossicazione da piombo grave – vista molto spesso tra i lavoratori delle batterie al piombo – può avere un effetto negativo sui sistemi riproduttivi sia maschili che femminili. Inoltre, gli organi riproduttivi di voi e del vostro partner dovrebbero essere protetti dalle radiazioni quando vengono raggiunte le radiografie mediche.

Uomini: evita acqua bollente e pantaloni attillati!

Le cellule germinali nei testicoli che producono lo sperma funzionano meglio a temperature leggermente inferiori alle normali temperature corporee. Se la temperatura all’interno dei testicoli è elevata di soli due, tre o quattro gradi Fahrenheit, sia la produzione di spermatozoi che di testosterone sono influenzati negativamente. Per mantenere i testicoli freschi, lo scroto (il sacco della pelle che li trattiene) si allenta in modo che i testicoli vengano tenuti lontani dal corpo. Ma se indossi jeans attillati, pantaloncini da bicicletta o pantaloni di pelle che tengono i testicoli vicini al corpo, la loro temperatura potrebbe aumentare. Questo può accadere anche se indossi pantaloncini di nylon o altre fibre artificiali, anche se non sono aderenti. Tali tessuti trattengono più calore del cotone e della lana, materiali che “respirano”. Mantenere fresca la zona genitale aiuta anche a evitare infezioni che prosperano in luoghi caldi e umidi.

Trascorrere del tempo in vasche idromassaggio, vasche idromassaggio e saune e fare lunghe docce calde o bagni surriscaldano anche gli spermatozoi e possono compromettere in modo significativo la funzione dello sperma.

Uno dei molti scienziati di Cambridge, nel Massachusetts, amava molto pensare a lui mentre faceva un lungo bagno in un bagno caldo ogni giorno. Dopo che lui e sua moglie avevano tentato di concepire senza successo per molti mesi, ha fatto una piccola ricerca per conto suo e poi ha chiesto con fermezza di passare a fare brevi docce tiepide e fare il suo pensiero altrove. Questa tattica ha avuto successo: ora sono i genitori di quattro figli.

Massimizza il tuo amore

Piccoli cambiamenti nel modo in cui conduci il tuo amore possono aiutare lo sperma a raggiungere l’utero più facilmente:

  • Se usi un lubrificante, scegli attentamente. Meglio ancora, evitali. Anche se non sono progettati per uccidere lo sperma, alcuni gel non spermicidi sono abbastanza appiccicosi per ridurre il numero di spermatozoi che si depositano nella cervice. Anche la presenza di lozione per le mani o di saliva nella vagina o nelle vicinanze della stessa può rallentare o uccidere lo sperma.
  • Non fare la doccia, perché potrebbe lavare lo sperma di cui hai bisogno.
  • La posizione migliore per i rapporti sessuali quando stai cercando di rimanere incinta è quella tradizionale, in cui l’uomo è posizionato sopra la donna, perché questo permette al suo pene di penetrare profondamente e mette lo spermatozoo vicino all’entrata cervicale verso l’utero.
  • Dopo aver fatto l’amore, si pensa che sia d’aiuto se la donna rimane ferma per 20-30 minuti, dando allo sperma più tempo e l’opportunità di trovare la strada nell’utero. Un cuscino sotto i fianchi può aiutare lo scivolone dell’eiaculato verso la cervice.
  • Una volta che sai che stai ovulando, la saggezza convenzionale è di avere rapporti sessuali a giorni alterni. Non sembra esserci alcuna ragione, comunque, per non fare l’amore tutte le volte che vuoi durante i due o tre giorni appena prima e subito dopo l’ovulazione, quando il muco cervicale è ricettivo e il tuo grafico della temperatura o il kit di ovulazione indicano che questo è il tuo periodo fertile. Tuttavia, non pensare di aver bisogno di “programmare sesso” – questa idea potrebbe facilmente avere un effetto inibitore.

Impara a ridurre lo stress

Se possibile, prova a ridurre al lavoro e / o ridurre la quantità di viaggi nei tuoi programmi per un numero di mesi. Se non riesci a ridurre le tue responsabilità sul lavoro, fai in modo di non intraprendere progetti extra a casa. Punta la bilancia a tuo favore: rendi questo un momento speciale per voi due